La geotermia riguarda l'energia che può essere estratta sotto forma di calore dal sottosuolo. Può essere utilizzata per generare energia elettrica o utilizzando il calore per riscaldare case ed edifici.

impianto geotermico

il calore della Terra

Quando e dove nasce: all'inizio del '900 iniziarono i primi esperimenti di produzione dell'elettricità ottenuta dal vapore. Il primo di questi esperimenti risale al 1904 nella località di Larderello, in Toscana. Il nome Larderello deriva da un francese, Francesco de Larderel, emigrato in Italia nell' '800. Egli fu il primo ad utilizzare il vapore geotermico ad alta pressione e temperatura per ottenere l'acido borico contenuto nei pozzi di vapore. Esso era sfruttato in molti campi come la saldatura.

schema di funzionamento di un'impianto geotermico

VANTAGGI DELLA GEOTERMIA:

  • Nessuna emissione nociva: è addirittura nulla infatti l'emissione di CO2.
  • Sicurezza: non ci sono fuoriuscite di gas o di monossido di carbonio. Inoltre è scongiurato anche il pericolo di incendi.
  • Poco spazio occupato: una pompa di calore occupa lo stesso spazio di un semplice frigorifero.
  • Convenienza: i consumi di corrente elettrica sono bassissimi.
  • Isolamento acustico: gli impianti sono silenziosi.